Ludek Golat Regista

Cantante e regista, direttore artistico del teatro Nazionale dell’Opera di Moravia-Slesia “Antonin Dvorak” dal 1992 al 2006, nonché sovrintendente dello stesso dal 1998 al 2009.

Dopo aver studiato canto in Italia con il maestro Ettore Campogalliani, si laurea in canto presso l’Accademia delle Belle Arti di Praga (AMU), dove si specializza anche nella regia d’opera. Da allora, Golat sviluppa la carriera di cantante solista (basso) in diversi teatri della Repubblica Ceca ed europei.

Ha insegnato al Conservatorio di Ostrava e all’Accademia di Belle Arti Leos Janacek a Brno, oltre a lavorare per diversi anni come regista per il Teatro Nazionale di Praga.
Ad Ostrava, Ludek Golat ha lavorato non solo con il locale Teatro dell’Opera ma anche con la Children’s Opera Studio e con il Romany Music e il “Drama Studio” del Teatro Nazionale di Moravia-Slesia (Le orecchie d’asino di Mida, I giovanetti, Il calabrone).

Dal 1992 al 2009 è stato inizialmente direttore artistico e, in seguito anche sovrintendente, del Teatro Nazionale di Moravia-Slesia a Ostrava. Nel 2006 nomina Oliver Dohnanyi per sostituirlo nel ruolo di direttore artistico.

Dal 2009 al 2010, oltre a svolgere un’intensa attività quale regista, assume l’incarico di consulente artistico del sovrintendente del Teatro dell’Opera di Stato di Praga.

Nel 2012 è nominato direttore artistico del festival internazionale Opera Praga.

Dal 2013 è responsabile per i progetti internazionali dell’Opera di Plzen nell’ambito di Plzen Capitale Europea della Cultura 2015.

Nel Critics Music Survey, le produzioni dirette da Ludek Golat sono state dichiarate più volte “Spettacolo dell’Anno” (tra cui Lancelot, Pelléas et Mélisande, Eufrides Before the Gates of Tymen, Bastien und Bastienne, The War, Macbeth).